Get In Touch
Piazza Borgo Pila, 40/56
16129 Genova
info@gmgnet.com

Christmas Tip #4: prenditi cura dei tuoi clienti con l’email marketing

email marketing

Il prolungarsi della pandemia di Coronavirus e le relative restrizioni hanno avuto un forte impatto negativo sull’economia, ma alcuni trend positivi fanno ben sperare rispetto a nuove possibilità di business per bilanciare le perdite: uno di questi è sicuramente l’aumento degli acquisti digitali che nel 2020 ha raggiunto il 26%, come evidenziato dall’Osservatorio eCommerce B2c di Polimi e Netcomm.
Per rispondere alle nuove esigenze dei consumatori, sempre più orientati agli acquisti online, i canali di marketing digitale sono i migliori alleati che si possano desiderare. Tra questi uno in particolare può fare la differenza: l’email marketing.

L’email marketing è efficace perchè ha un tasso di apertura medio totale del 18,09% e i costi per il suo utilizzo sono decisamente inferiori rispetto a quelli dei canali pubblicitari tradizionali come stampa, tv e radio.
Inoltre, puoi inviare agli utenti messaggi personalizzati a seconda delle diverse tipologie di target.

Nelle Christmas Tips precedenti abbiamo visto come preparare il tuo e-commerce agli acquisti di Natale, come migliorare le conversioni con le gift cardaumentare le vendite grazie alle recensioni.
Il 25 dicembre è dietro l’angolo e la maggior parte delle persone ha già comprato i regali, ma per te che hai un ecommerce non è ancora arrivato il momento di rilassarsi: devi prenderti cura dei tuoi clienti. Come?
È qui che l’email marketing entra in campo.

Christmas Tip #4
Prenditi cura dei tuoi clienti con l’email marketing

Vediamo di seguito come l’email marketing può far innamorare gli utenti della tua azienda!
Ma facciamo un passo indietro: utilizzi già una piattaforma di email marketing? Sì, esatto, tipo MailchimpMailUp, ActiveCampaign per intenderci.
Se la tua risposta è sì, puoi continuare a leggere questo articolo.
Se invece la tua risposta è no, devi assolutamente trovare il tool di email marketing più adatto alle tue esigenze. Ce ne sono tanti sul mercato, con diverse caratteristiche e varie fasce di prezzo, alcuni prevedono anche piani gratuiti fino a tot contatti in mailing list.
Una piattaforma di email marketing magari non ti cambia la vita, ma sicuramente rivoluziona il modo di comunicare con i tuoi utenti e, se utilizzata con le giuste strategie, può fare la differenza in termini di conversioni e guadagni.

Il potere della segmentazione nell’email marketing

I dati che raccogli riguardo ai tuoi clienti hanno un valore inestimabile. Utilizza questi dati per inviare loro email personalizzate o per lanciare campagne pubblicitarie perfettamente mirate ai diversi gruppi della tua clientela.
Questo ti permette di mandare messaggi mirati a coloro che già conoscono i tuoi prodotti e il tuo brand. Se la loro esperienza di acquisto è stata eccellente saranno ben contenti di tornare ad acquistare sul tuo ecommerce e saranno anche particolarmente sensibili a offerte e sconti.

segmentazione utentiOltre all’età o al genere, per esempio, puoi profilare i tuoi utenti in base al periodo di acquisto e a quello che hanno comprato in precedenza.
Potresti creare delle liste specifiche per coloro che hanno fatto acquisti durante il periodo natalizio e inviare una comunicazione personalizzata con uno sconto per il loro prossimo acquisto: è un sistema utile per migliorare il processo di fidelizzazione.

Parola d’ordine: personalizzazione!

L’oggetto di un’email è la prima cosa che legge l’utente: è qui che viene fatta la differenza tra l’aprire il messaggio e cestinarlo senza pietà.
Mettiti nei panni del tuo target: cosa potrebbe spingerli ad aprire la tua mail?
Per esempio, scrivi l’oggetto della tua mail puntando sulla possibilità di acquistare velocemente, magari sfruttando il fatto che offri tempi di spedizione rapidi. Oppure inserisci la percentuale di sconto che sei pronto ad offrire per una determinata promozione.
Ricordati di utilizzare anche le emoji per tematizzare il tuo oggetto, facendo subito capire all’utente che quella particolare comunicazione potrebbe interessarlo.

Sempre sfruttando la profilazione della tua base di clientela, inserisci nell’email dei suggerimenti di prodotti che si basano sulla click history o sulla order history dei singoli utenti. Puoi farlo in maniera semplice e utilizzando dei tool di marketing automation, come per esempio Clerk.io.
Migliora l’esperienza di acquisto degli utenti con upselling e cross-selling, mostrando la versione più recente di un prodotto, oppure offrendo un articolo complementare che si combina perfettamente con i prodotti su cui l’utente ha già mostrato interesse.

Recupera i carrelli abbandonati

Secondo alcune ricerche, in media, il 79,17% dei carrelli viene abbandonato.
È capitato a tutti di cercare qualcosa online, trovarlo, aggiungerlo al carrello e poi, per qualche interferenza cosmica, non concludiamo l’acquisto.

Inviare un promemoria via mail per ricordare all’utente che ha dei prodotti che lo stanno aspettando è una strategia semplice ma molto efficace.

strategia recupero carrelli abbandonati

Un consiglio è quello di ricordare all’utente del suo acquisto in sospeso non troppo vicino al tempo dell’azione, ma neanche far passare troppo tempo. Per un risultato più efficace potrebbe essere necessario inviare fino a tre mail, che possono essere spedite dopo 1 ora, dopo 1 giorno e dopo 3 giorni.

IMPORTANTE!
Queste mail devono rispettare il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (GDPR): si deve quindi avere il consenso a inviarle. L’utente dovrà, al momento dell’iscrizione al sito, selezionando la casella per ricevere aggiornamenti e email marketing (deve farlo lui e non deve essere un check già pre-selezionato).

Nelle email per il recupero del carrello abbandonato, puoi inserire il link che riporta al carrello sul tuo ecommerce o, ancora meglio, evidenziare gli articoli presenti nel carrello e far vedere le immagini dei prodotti.
Un’altra strategia può essere quella di inviare, come già accennato, più email distanziate nel tempo. Alla fine, l’ultima email potrebbe contenere uno sconto o un incentivo all’acquisto.

 

Prendersi cura dei propri clienti è un’attività da fare durante tutto l’anno, non solo a Natale.
Falli sentire speciali, con una mail indirizzata proprio a loro, basata sui loro gusti e interessi. In questo modo sapranno di non essere soltanto un numero e saranno molto più propensi a tornare ad acquistare sul tuo ecommerce.

Sviluppiamo ecommerce in Magento, Prestashop, Shopify e WooCommerce

Vuoi vendere online?

Hai un’attività locale e vuoi iniziare a vendere online?
Hai già un ecommerce ma non sei soddisfatto dei risultati che ottieni?